martedì 11 agosto 2009

Processed Field Recording

Ero in un bosco, quando ho sentito in lontananza un miscuglio di suoni: un cane, pecore e capre, asini e un sacco di campanelle.
Incuriosito mi sono diretto verso i suoni ed improvvisamente un cane ha iniziato ad abbaiare rabbioso verso di me. Pian piano mi sono avvicinato e in pochi minuti siamo diventati amici.
Dopo un'ora è arrivato il pastore, causa un temporale in arrivo; era un po' contrariato e meravigliato perché il cane avrebbe dovuto essere aggressivo con me.
Il pastore, per mettere al riparo le pecore, in poco tempo ha allargato il recinto, ma le pecore, abituatate al vecchio piccolo recinto, non si muovevano di là, rimanendo sotto la pioggia scrosciante.
Solo le capre e gli asini si spostarono nella nuova area.

Dalle registazioni ottenute ho ricavato un brano, "Nel bosco", che è un ottimo esempio di processed field recording; alle tracce originali ho applicato una serie di effetti per creare un maggior coinvolgimento dell'ascoltatore in questo piccolo film senza immagini.
Il brano è stato pubblicato da una netlabel e si può scaricare qui http://www.con-v.org/cnv36.html in split con un brano di Rinus Van Alebeek.

Di lato una foto di parte del posto dove stavano le pecore, attraversato di corsa dalla mia fedele Stella.

download del brano cliccando sul titolo del post.


4 commenti:

stefytolly ha detto...

Ascoltato. Bello, coinvolgente. Penso però che il tuo talento non possa essere compreso appieno da noi profani.

Carlo ha detto...

Grazie Stefania, l'importante per me è suscitare emozione e curiosità; in quanto al mio talento, penso verrò "scoperto" solo dai posteri!

stefytolly ha detto...

Ostrega.... e l'idea ti alletta? (..quella di diventar famoso dopo morto..)

Carlo ha detto...

Preferirei diventare famoso in vita; avendo iniziato tardi la mia attività artistica dovrò correre un po' per farmi conoscere.
Del resto "il mio lavoro è così indietro"