giovedì 12 novembre 2009

Sopra Lovere - Autunno 2009

Ho preso la buona abitudine di farmi un paio di passeggiate alla settimana tra le colline sopra Lovere. Parto da Corti con la mia fedele cagnolina e seguo il sentiero canonico che porta a San Giovanni. Spesso Stella si inoltra in qualche stradina misteriosa, io la seguo e scopro un prato che dal sentiero principale, nascosto da sterpi e rovi, non si vedeva.
Mi sdraio nell'erba, ascolto il fruscio del vento e il canto degli uccellini e annuso il profumo degli arbusti che stanno intorno.
Durante una di queste passeggiate mi è venuta l'idea di registrare suoni e immagini.






Il video in alta definizione si trova qui: Sopra Lovere - Autunno 2009

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non c'è miglior suono del silenzio, non c'è miglior suono dei suoni della natura che in ogni istante ci regala una sinfonia che noi ignoriamo. Vivere in mezzo ad essa, in sintonia con essa, parte di essa, non avrò probabilmente mai il coraggio di farlo.
Spero che la mia anima possa vagare libera tra i molteplici colori della natura e farne finalmente parte.

Carlo ha detto...

Sono d'accordo con te.
E se il mio lavoro contribuisce a risvegliare la curiosità dell'udito, allora ho raggiunto il mio obbiettivo.