sabato 2 maggio 2009

Quando facevo il geofisico (Turchia) Estate-Autunno 1987

Il Pastore

L'incontro con questo pastore (ce n'era anche un altro con lui) ha causato inizialmente un po' di panico.
Eravamo soli, Maurilio ed io, in avanscoperta su un sito per verificare la fattibilità del sondaggio.
Io ero alla guida della Jeep; ci siamo fermati in mezzo al nulla e d'incanto siamo stati circondati da pecore e capre che ci avrebbero impedito un'eventuale fuga.
In realtà i pastori erano solo curiosi di sapere cosa facevamo lì; Maurilio gli ha offerto un pacchetto di Marlboro ed il tipo della foto insisteva per sdebitarsi.
Gli ho fatto capire che avrei gradito un sorso di latte di capra, non avendone mai assaggiato, ma il pastore con somma desolazione mi disse che non era il momento della mungitura.
Dopo una mezzoretta, contentone come una pasqua, arriva con una tazza con dentro di tutto tra cui latte. Maurilio ha mormorato a denti stretti "Mo Carletto son cazzi tuoi", ed io ho ingollato il contenuto della tazza.
Il sapore era simile a quello che dovrebbe avere l'acqua di una vasca da bagno in cui si sia gettata una pecora sudata.
Maurilio e le sue Marlboro ...


2 commenti:

stefytolly ha detto...

Certo che tu non ti tiri mai indietro neh.. nell'assaggiare cose nuove..
Racconto divertente.

alink2thepast ha detto...

dici che ho un futuro come scrittore?
ne ho da raccontare ...