domenica 16 ottobre 2011

8 ottobre 1981 - 8 ottobre 2011

Settimana scorsa, l'8 ottobre, la mia mammina se n'è andata.
È stata una mamma fortunata, tre figli ognuno a modo suo artisti, sempre vicini e presenti.
E noi siamo stati fortunati per l'amore che ci ha dato, per le buone cose che ci ha tramandato, per i manicaretti che ci ha sempre cucinato. In fondo anche lei era un'artista (di lato una sua foto ai fornelli in montagna, un po' di anni fa).
I medici, dopo alcune settimane di ospedale, erano sorpresi della sua straordinaria resistenza, ma nei giorni precedenti prendeva forma il suo disegno finale: morire lo stesso giorno in cui è morto mio padre, a 30 anni di distanza.
Ora è con lui, gli racconterà di questi ultimi trent'anni.
È tempo di piangere un poco, poi tornerà il sorriso, ricordando le belle giornate trascorse insieme in montagna.

Colgo l'occasione per ringraziare il personale medico e paramedico del reparto Cardiologia degli Spedali Civili di Brescia; voglio testimoniare la professionalità e soprattutto l'umanità con cui è stata trattata mia madre. In particolare un caro saluto a Nicola, Camilla e Christian.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Carlo,
scopro solo ora dal tuo blog questa triste notizia. Ti mando di cuore le più sentite condoglianze..

Ciao Capo!

Emanuel

Carlo Giordani ha detto...

Grazie mille Emanuel.

Janas ha detto...

Mantieni il sorriso, Carlo. I ricordi sono la nostra vita. Nulla finisce, è solo un momento di passaggio.
Un caro saluto,
Janas.

Carlo Giordani ha detto...

Grazie Janas, ne sono convinto anche io.
Ma ci lasceranno fare un blog anche dopo? :=)
Speriamo di sì, i ocontinuerò a seguire il tuo!
Ciao